Fitness in piscina: 5 esercizi per restare in forma

Quali sono gli esercizi più efficaci da fare in piscina? Eccone 5 da provare subito e da non lasciare mai più.

 

L’acqua della piscina è perfetta per rassodare e tonificare il nostro corpo. Da questo concetto nasce l’acqua-gym, la ginnastica in acqua che è possibile fare anche a casa.  Anche se è assolutamente consigliabile allenarsi tutto l’anno, i primi caldi ci ricordano di prenderci cura del nostro corpo con maggiore attenzione. Prima di scoprire il corpo sotto i raggi benefici del sole, è meglio essere in salute e, perché no, anche un po’ più tonici.

Per allenare tutte le parti del corpo in acqua, ecco i 5 esercizi migliori che è possibile eseguire anche in piscina:

Gambe

Per modellare le gambe, basta immergersi fino al punto vita e correre sul posto per almeno 10 minuti consecutivi. Non bisogna alzare troppo le gambe e cercare di mantenere un’andatura stabile. Con un maggiore allenamento sarà possibile aumentare velocità e durata dell’allenamento.

Glutei

Tonificare i glutei in piscina è semplice! Sempre restando immersi fino al punto vita, basta incrociare le gambe da entrambi i lati ed avanti e indietro almeno 20 volte per gamba per 3 ripetizioni. Per evitare di perdere l’equilibrio è necessario aiutarsi con il movimento delle mani.

Addome

Per lavorare l’addome, bisogna appoggiare la schiena a bordo vasca, portare le ginocchia al petto e poi distendere le gambe in diagonale. La serie per cominciare è da 3 per  20 ripetizioni con intervallo di recupero di qualche secondo.

Braccia e spalle

Per allenare i bicipiti, bisogna essere immersi fino al collo. In piedi, con il busto eretto e le braccia a T e il palmo delle mani verso sopra, basta flettere le braccia in modo alternato senza far uscire le mani dall’acqua. 3 serie da 30 è il ritmo ideale. Per i tricipiti, serve una palla come attrezzo. A gambe divaricate, si immerge la palla e la si lascia risalire in superficie. Anche qui, 3 serie da 30 è un ottimo ritmo. Per le spalle, utilizzando la palla, la si immerge e si descrivono dei numeri 8 sotto l’acqua. 3 serie da 20 e siamo quasi alla fine dell’allenamento!

Schiena

Per rilassare e non stressare la schiena, bisogna mettersi in piedi davanti al bordo della piscina e aggrapparsi a esso con le mani. Poi, si tirano in su le gambe tenendo le ginocchia piegate e appoggiare i piedi sotto il bordo dell’acqua, in modo che l’acqua sia all’altezza delle mani.  L’esercizio è da ripetere 10/15 volte.

Prima di eseguire qualsiasi routine di ginnastica, è assolutamente necessario contattare un medico: solo lui può verificare lo stato della nostra salute e consigliarci se eseguire questo tipo di esercizio o altri più specifici.

Nessun commento ancora

Lascia un commento